Forhans Team alza il sipario sulla stagione 2011. Tra gli ospiti anche Fisichella, Negro e Vona. [ 22-01-2011 ]

Nella splendida cornice dell'Olgiata Sporting Club di Roma, il Forhans Team guidato da Gianluca Calfapietra ha presentato gli atleti e gli eventi che contraddistinugeranno la stagione 2011 di una delle più forti squadre del panorama nazionale. Non appagato dall'argento europeo e dal bronzo mondiale ottenuti dalla Capone nel duathlon under 23, dall'argento a squadre di Andrea Vajente agli europei di triathlon lungo, dall'argento di Simoncini ai tricolori di triathlon lungo, dal primo e terzo posto ottenuti rispettiavamente da Guidelli e Baralla ai tricolori di Xterra, dal bronzo a squadre ottenuto dal team femminile ai campionati italiani e dalle decine di podi ottenuti dagli atleti del team blu-fucsia in tutta Italia, il Presidente Calfapietra ha uletriormente alzato "la mira", puntando ad obiettivi ancor più alti: "Nel 2011 sarà importante innanzi tutto riconfermarsi al vertice a livello nazionale - ha raccontato Calfapietra -poi con alcuni dei nostri atleti, già nel giro della Nazionale, tenteremo il colpaccio andando in cerca di medaglie pesanti anche nelle competizioni internazionali" Alla presentazione hanno partecipato ospiti di spessore come, ad esempio, Giancarlo Fisichella ( F1) e Paolo Negro ( ex giocatore della Lazio per 12 anni). Le impressioni raccolte dai due ospiti d'eccezione sono state molto diverse tra loro: "uso spesso la bicicletta e corro frequentemente anche a piedi - ha raccontato Fisichella - l'allenamento aerobico per noi piloti è molto importante. Ci aiuta a sopportare meglio la fatica della gara; pochi sanno, infatti, che durante un GP di formula 1 raggiungiamo altissime frequenze: il cuore batte oltre i 170 battiti al minuto per più di un'ora! un impegno fisico non da poco. Quando esco in bici qui a Roma mi piace allenarmi su di un percorso ricavato nella zona compresa tra Formello e Campagnano. Completo poi la mia preparazione in palestra, dove svolgo esercizi specifici per il collo (sempre molto sollecitato) e per le spalle". "Solo a guardare il triathlon in televisione mi stanco - ha invece raccontato Paolo Negro - ho sempre praticato malvoentieri la corsa lunga e gli sport di durata. Ditemi di fare 100 scatti e non ho problemi, ma non chiedetemi di correre per chilometri ... la testa proprio non mi regge! Da quando alleno il Cerveteri, poi, ho ulteriormente ridotto l'attività fisica: allenare comporta altre responsabilità".sac longchamp soldes , longchamp pliage pas cher , nike air max 1 pas cher , louboutin pas cher , sac louis vuitton pas cher , louboutin pas cher , louboutin soldes